BUSINESS PARTNER ITALIA - Organigramma



  SCARICA L'ORGANIGRAMMA            

(file in formato .pdf di 690kb)

D.Lgs. 231/2001

IL MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

Il Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231 ha introdotto nell’ordinamento giuridico italiano un regime di responsabilità a carico degli enti collettivi per alcuni reati, puntualmente elencati, commessi nel loro interesse o vantaggio.

Qualsiasi Società può quindi essere sottoposta a processo penale ed eventualmente condannata se, da un reato commesso da un proprio addetto, essa ha ricavato un qualche vantaggio o soddisfatto un proprio interesse.

Il Legislatore ha inoltre stabilito che la responsabilità amministrativa non sussista ove la Società abbia predisposto al proprio interno un idoneo Modello Organizzativo e Gestionale finalizzato alla prevenzione delle fattispecie criminose previste dal Decreto, lo abbia efficacemente attuato e ne abbia costantemente controllato l’applicazione, introducendo inoltre un sistema disciplinare idoneo a sanzionare il mancato rispetto dei dettati del Modello stesso.

Business Partner Italia, in attuazione di quanto previsto dal D.Lgs. 231/2001, si è dotata di un proprio “Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo” (MOG) finalizzato alla prevenzione delle fattispecie criminose previste dal Decreto.

Il MOG, approvato dal CdA di BPI, viene costantemente aggiornato per adeguarlo alle modifiche della normativa interna ed esterna ed organizzative.

È costituito dalle seguenti parti:

1. Parte Generale
Illustra la disciplina introdotta nell’ordinamento italiano dal D.Lgs. 231 dell’8 giugno 2001, inerente alla responsabilità amministrativa prevista a carico delle persone giuridiche, società ed associazioni.

2. Parte Speciale
La Parte Speciale è costituita da n. 18 “schede protocollo” che riportano i processi e le strutture organizzative coinvolte, i reati presupposto, i presidi di controllo generali e specifici, i principi di comportamento e, infine, i flussi informativi verso l’Organismo di Vigilanza.

COMUNICARE CON L’ORGANISMO DI VIGILANZA
Nella pagina trovate i recapiti per trasmettere le segnalazioni di possibili violazioni del Modello
I canali di comunicazione con l’Organismo di Vigilanza 231/2001 sono i seguenti:

• BPI – Organismo di Controllo
Viale Altiero Spinelli, 30 – 00157 Roma
Posta elettronica: OdVBPI@bnlmail.com

I canali di comunicazione che possono essere utilizzati per l’invio delle segnalazioni, ivi incluse la violazione o sospetto di violazione del Codice Etico e/o del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D.lgs. 231/2001 sono:

• Allerta Etico
presso Direzione Compliance della Capogruppo BNL
Viale Altiero Spinelli, 30 – 00157 – Roma
Posta elettronica: AllertaEtico-BPI@bnlmail.com.

 

 

 

 

 

Back to Top